#GradoRetelling

Condividi!

Logo_GradoZero

In occasione del suo quarto compleanno, la rivista Grado Zero indice un concorso per racconti inediti. Il contest – GradoRetelling – è aperto e gratuito per tutti i cittadini italiani che abbiano compiuto il diciottesimo anno alla data di chiusura della selezione.

Di seguito i dettagli per la partecipazione.

I. Caratteristiche e invio del racconto

Ogni partecipante potrà partecipare con un racconto di lunghezza compresa fra le 7.000 e le 15.000 battute spazi inclusi. È prevista una tolleranza minima sull’eccedenza. Il racconto potrà appartenere a qualsiasi genere letterario.

Il tema del concorso – al quale i testi inviati dovranno far capo – è il retelling di classici della letteratura mondiale. I partecipanti dovranno quindi reinterpretare in chiave contemporanea un classico letterario a loro scelta, purché l’autore sia morto entro il 1945. Il racconto potrà presentare l’intera vicenda del classico a cui si ispira, o solo un episodio. In questo caso, è necessario che l’episodio selezionato sia sufficientemente rappresentativo. Ancora, è possibile allontanarsi dalla vicenda in sé per concentrarsi sul protagonista o su una serie di personaggi tratti dall’opera. Non c’è limite alla libertà nella reinterpretazione, purché l’opera originale sia in qualche modo riconoscibile.

I racconti dovranno essere ambientati in un arco di tempo che va dagli anni ’90 a un futuro prossimo.

All’interno del file, prima del racconto, andranno indicati: nome e cognome del partecipante, titolo del racconto, titolo dell’opera a cui il testo è ispirato, email del partecipante. A seguire, il testo dovrà essere formattato in maniera semplice: Garamond 13, interlinea singola.
Il racconto dev’essere in lingua italiana.

Il file – in formato .doc, .docx oppure .odt – dovrà essere rinominato come segue:
Cognome_Titolo_Opera.
Dove il cognome è del partecipante, il titolo del racconto e l’opera è quella a cui il testo è ispirato.

Il racconto dovrà essere poi inviato a mezzo posta elettronica a:
redazione.gradozero@gmail.com.
L’oggetto: GradoRetelling.

Il termine utile per la partecipazione è il 31 dicembre 2018 alle 23:59. Racconti pervenuti oltre questa data o che non rispettino le condizioni qui esposte non saranno presi in considerazione.

II. Selezione e giuria

I racconti ricevuti entro il termine saranno valutati da Maurizio Vicedomini, direttore di Grado Zero, editor e scrittore, e Antonio Esposito, vicedirettore di Grado Zero, editor e direttore della collana dei classici per la Alessandro Polidoro Editore.

Il giudizio riguarderà l’aderenza al tema del contest, la qualità della scrittura e della narrazione.

Saranno selezionati tutti i racconti che supereranno la valutazione. Il risultato del concorso è incontestabile.

La comunicazione dei vincitori avverrà entro il 28 febbraio tramite la newsletter di Grado Zero. Per questa ragione, al momento dell’invio del racconto è necessario che il partecipante fornisca nel corpo della mail il consenso all’inserimento del suo indirizzo di posta nel database della rivista per il solo scopo di invio di newsletter.

I dati così ottenuti non saranno utilizzati per altri scopi, e l'utente potrà in ogni momento chiedere la rimozione dei propri dati.

III. Premi

Tutti i racconti vincitori saranno pubblicati in volume. I dettagli su tale pubblicazione saranno resi noti nel corso del tempo. In ogni caso, in alcun modo sarà chiesto ai vincitori di contribuire economicamente alla pubblicazione (né direttamente, né tramite l’acquisto di copie).

I racconti saranno inoltre sottoposti gratuitamente a editing da parte di Grado Zero Servizi, nella persona di Maurizio Vicedomini.

Grado Zero si riserva la possibilità di affiancare autori ospiti ai vincitori del concorso.

Per qualsiasi dubbio, è possibile scrivere a redazione.gradozero@gmail.com.

Logo_GradoZero

In occasione del suo quarto compleanno, la rivista Grado Zero indice un concorso per racconti inediti. Il contest – GradoRetelling – è aperto e gratuito per tutti i cittadini italiani che abbiano compiuto il diciottesimo anno alla data di chiusura della selezione.

Di seguito i dettagli per la partecipazione.

1) Caratteristiche e invio del racconto

Ogni partecipante potrà partecipare con un racconto di lunghezza compresa fra le 7.000 e le 15.000 battute spazi inclusi. È prevista una tolleranza minima sull’eccedenza. Il racconto potrà appartenere a qualsiasi genere letterario.

Il tema del concorso – al quale i testi inviati dovranno far capo – è il retelling di classici della letteratura mondiale. I partecipanti dovranno quindi reinterpretare in chiave contemporanea un classico letterario a loro scelta, purché l’autore sia morto entro il 1945. Il racconto potrà presentare l’intera vicenda del classico a cui si ispira, o solo un episodio. In questo caso, è necessario che l’episodio selezionato sia sufficientemente rappresentativo. Ancora, è possibile allontanarsi dalla vicenda in sé per concentrarsi sul protagonista o su una serie di personaggi tratti dall’opera. Non c’è limite alla libertà nella reinterpretazione, purché l’opera originale sia in qualche modo riconoscibile.

I racconti dovranno essere ambientati in un arco di tempo che va dagli anni ’90 a un futuro prossimo.

All’interno del file, prima del racconto, andranno indicati: nome e cognome del partecipante, titolo del racconto, titolo dell’opera a cui il testo è ispirato, email del partecipante. A seguire, il testo dovrà essere formattato in maniera semplice: Garamond 13, interlinea singola.

Il racconto dev’essere in lingua italiana.

Il file – in formato .doc, .docx oppure .odt – dovrà essere rinominato come segue: Cognome_Titolo_Opera. Dove il cognome è del partecipante, il titolo del racconto e l’opera è quella a cui il testo è ispirato.

Il racconto dovrà essere poi inviato a mezzo posta elettronica a: redazione.gradozero@gmail.com. L’oggetto: GradoRetelling.

Il termine utile per la partecipazione è il 31 dicembre 2018 alle 23:59. Racconti pervenuti oltre questa data o che non rispettino le condizioni qui esposte non saranno presi in considerazione.

2) Selezione e giuria

I racconti ricevuti entro il termine saranno valutati da Maurizio Vicedomini, direttore di Grado Zero, editor e scrittore, e Antonio Esposito, vicedirettore di Grado Zero, editor e direttore della collana dei classici per la Alessandro Polidoro Editore.

Il giudizio riguarderà l’aderenza al tema del contest, la qualità della scrittura e della narrazione.

Saranno selezionati tutti i racconti che supereranno la valutazione. Il risultato del concorso è incontestabile.

La comunicazione dei vincitori avverrà entro il 28 febbraio tramite la newsletter di Grado Zero. Per questa ragione, al momento dell’invio del racconto è necessario che il partecipante fornisca nel corpo della mail il consenso all’inserimento del suo indirizzo di posta nel database della rivista per il solo scopo di invio di newsletter.

3) Premi

Tutti i racconti vincitori saranno pubblicati in volume. I dettagli su tale pubblicazione saranno resi noti nel corso del tempo. In ogni caso, in alcun modo sarà chiesto ai vincitori di contribuire economicamente alla pubblicazione (né direttamente, né tramite l’acquisto di copie). I racconti saranno inoltre sottoposti gratuitamente a editing da parte di Grado Zero Servizi, nella persona di Maurizio Vicedomini.

Grado Zero si riserva la possibilità di affiancare autori ospiti ai vincitori del concorso.

Per qualsiasi dubbio, è possibile scrivere a redazione.gradozero@gmail.com.


Condividi!